Mentre la Regione Toscana è sempre viglie ed attiva nel rappresentare le esigenze dei propri cittadini utenti, la Regione Umbria, sul fronte della qualità del servizio di trasporto ferroviario regionale, permane in uno stato di profondo torpore ed accetta passivamente ogni disagio.

314total visits,1visits today