Username

 
Password

 

Benvenuti nel sito del Comitato Pendolari Ternani

Questo sito è attualmente raggiungibile sia come www.pendolariterni.it che come www.pendolariumbri.it.

Il Comitato adotta come principale strumento di comunicazione con gli iscritti la Mailing List: consultate l'area Iscrizione per aderire al Comitato e sottoscrivere la Mailing List.

Per contatti diretti, inviate una mail a: comitato@pendolariterni.it

IN EVIDENZA :

COMUNICAZIONE TARDAVIAGGIO

Tardaviaggio - giugno

"Si pubblica "TARDAVIAGGIO - mese di giugno 2016" per gentile concessione di Sergio Fortini"

ARTICOLO - 13/07/16 - UMBRIAON

Articolo

"FERROVIE, BINARIO UNICO: IN UMBRIA OLTRE IL 50%"

ARTICOLO - 07/07/16 Corriere dell'Umbria

Articolo

"COME E DOVE SONO STATE EFFETTUATE LE RILEVAZIONI DI TRENITALIA?"

ARTICOLO - UMBRIAON

Articolo

"TRENI IN UMBRIA: PENDOLARI CONTENTI"

ARTICOLO - UMBRIAON

Articolo

"TRASPORTI: "TRENITALIA E BUSITALIA LATITANTI"

COMUNICAZIONE TARDAVIAGGIO

Tardaviaggio - maggio

"Si pubblica "TARDAVIAGGIO - mese di maggio 2016" per gentile concessione di Sergio Fortini"

ARTICOLO - UMBRIAON

Articolo

"TRASPORTI: "TRENI FERMI E ZERO INFORMAZIONI"

ARTICOLO - UMBRIA24

Articolo

"ACCORDO REGIONE-RFI PER FCU ..."

ARTICOLO - TERNI IN RETE

Articolo

"TRENI: DISAGI INFINITI ..."

ARTICOLI - UMBRIAON

Articolo 1

"TRASPORTI: CHI RISARCIRA' ..."

Articolo 2

"TRASPORTI: FIRMATO ACCORDO ..."

Articolo 3

"SAN GEMINI, EX FCU ..."

ARTICOLO - 19/01/16 Il Messaggero - Umbria

Articolo

"Pendolari, viaggio incubo ..."

ARTICOLO - 13/01/16 Il Messaggero - Umbria

Articolo

"Stazione, agguato e maxi rissa ..."

ARTICOLO - 06/12/15 Corriere dell'Umbria

Articolo

"I pendolari alzano la voce in Comune ..."

ARTICOLO - 06/12/15 Il Giornale dell'Umbria

Articolo

"Treni, i pendolari mettono la Regione spalle al muro ..."

ARTICOLO - 06/12/15 Il Messaggero - Umbria

Articolo

"Treni,pendolari fantasma ..."

ARTICOLO - 06/12/15 La Nazione - Umbria

Articolo

"La maledetta vita del pendolare ..."

ARTICOLO - 24/11/15 Il Messaggero - Umbria

Articolo

"Il lunedì nero: vagoni bloccati e incidente mortale ..."

ARTICOLO - 24/11/15 Il Giornale dell'Umbria

Articolo

"Ritardi e soppressioni, l'ira dei pendolari ... la folle giornata sui treni si tinge di sangue..."


STAZIONE - BINARI NEGATI - 12/11/15

Articolo

L'articolo con cui il coordinamento ha sollevato alla stampa , dopo aver sollecitato le istituzioni con mail della settimana scorsa, sui lavori che stanno interessando la stazione di Terni e le relative problematiche di deflusso attraverso l'unica via di uscita (ridotta) attualmente disponibile.
Comitato Pendolari Ternani

La Regione si fa bella con il lavoro dei Comitati - 07/10/15

Intercity - Articolo

Intercity - ilnonpendolare

Comunicato stampa del 29/09/15: Intercity a rischio tagli

«Abbiamo appreso che potrebbero essere a rischio soppressione tutti i treni Ic, circa ottanta, inseriti nel contratto di servizio universale, sottoscritto tra Trenitalia e il Ministero dei Trasporti scaduto lo scorso anno e tuttora in prorogatio.Tale situazione creerebbe gravi disagi ai tanti pendolari umbri che quotidianamente usufruiscono di tali servizi. Come Coordinamento abbiamo scritto ai presidenti e agli assessori delle Regioni Umbria, Toscana e Marche per conoscere quali iniziative urgenti, stante l'avvicinarsi del cambio orario ferroviario di dicembre prossimo, intendano intraprendere per evitare tali soppressioni o, ove fosse, se pensino, eventualmente, di sopperire, in comune accordo, a tali cancellazioni, con l'istituzione di altre tipologie di servizi ferroviari sulle suddette relazioni. Ci aspettiamo di vedere come si muoverà la Regione Umbria, da sola e con le altre Regioni, per tutelare il diritto alla mobilità dei propri cittadini»
Comitato Pendolari Ternani

Intercity a rischio tagli

IL DOCUMENTO DELLA PETIZIONE 2015 DA SCARICARE PETIZIONE Richiesta bonus di indennizzo

Comunicazione del comitato del 29/07/15

Qualcuno svegli la Regione Umbria, in particolare il neo assessore ai trasporti!! Guardate il commento rilasciato dall'Ass. Chianella, a noi è salita rabbia mista a disperazione: quindi se i funzionari non avessero preso casualmente il treno riscontrando le problematiche che segnaliamo da 3 anni relative al sistema di condizionamento, avrebbero continuato a dormire in regione? Questo è proprio un insulto alla dignità di chi ogni giorno viaggia in quelle condizioni, che perde a fare (tante) segnalazioni....ma che ormai da qualche anno si sente non tutelato dai propri politici: vergogna!! Ci saremmo aspettati non la minaccia di far pagare penali, ma già la cifra che gradiremmo pagassero le FS! E allora non demordiamo, anzi, vi chiediamo ancor più partecipazione nelle segnalazioni, che gradiremmo iniziaste ad inviare anche all'Autorità di regolazione dei trasporti, su loro invito dopo averli noi contattati: art@autorita-trasporti.it Non dimenticando di mettere in copia, oltre noi del Comitato, anche l'Ass. Chianella giuseppe.chianella@regione.umbria.it Vi invitiamo poi a firmare il form della petizione per la richiesta del bonus, allegato qua, magari aiutandoci a diffonderlo sui vari treni. Grazie a tutti per la collaborazione, cordiali saluti.
Comitato Pendolari Ternani

Comunicazione del comitato del 28/07/15

Gentili iscritti, alla fine anche Trenitalia (vedere allegati, compresa un ulteriore sollecito del coordinamento) si è resa conto degli enormi disagi subiti da noi pendolari in questi mesi estivi, grazie anche alle tante segnalazioni giunte da voi: ora sarebbe il caso che la Regione Umbria facesse, lei sola può, un atto di coraggio deliberando un bonus per tutti gli abbonati umbri. A breve ricevete un modulo per la raccolta firme che siano da stimolo in tale direzione per i nostri amministratori. Cordiali saluti.
Comitato Pendolari Ternani

Comunicazione del comitato del 07/07/15

Gentili iscritti, come avrete avuto modo di appurare anche voi, la problematica dei malfunzionamento dell'impianto di condizionamento sui treni Reg/Interreg. sta diventando pesante e, riteniamo, anche dannosa per la salute dei viaggiatori: non è possibile viaggiare a 40° negli scompartimenti, oppure a 15°, oppure ricevere cascate di acqua (?) in testa all'improvviso. Le segnalazioni a Trenitalia sono quotidiane ma sembra non sia in grado di poter risolvere la problematica: ieri dall'ufficio stampa della Direz. Reg. Umbria delle FS, nella persona di Valentini, pare sia uscito il commento che "questa è una situazione normale, succede anche agli impianti di condizionamento delle auto ma nessun ne parla"... Tralasciamo i commenti in merito, abbiamo sentito anche la Polfer per verificare se ci fossero gli estremi per poter sporgere denuncia: sarebbe possibile solo se qualcuno (speriamo mai accada!) dovesse accusare un malore. Noi proveremo ad incontrare a breve il nuovo Ass. reg. ai trasporti, Chianella, per chiedere che venga riconosciuto un bonus a tutti i pendolari umbri aventi titolo di viaggio con tariffa 40/AS come indennizzo per i forti disagi subiti: invitiamo pertanto tutti gli iscritti a conservare i titoli di viaggio, possibilmente da maggio, fino a settembre. Vi terremo informati sulle evoluzioni della vicenda, nel frattempo continuate ad inviarci segnalazioni....grazie! Cordiali saluti.
Comitato Pendolari Ternani

Comunicazione del comitato

NONA CARROZZA
Gentili iscritti, ancora sulla pantomima della famosa nona carrozza dei treni in oggetto, perché le bugie hanno le gambe corte.... Riassumendo in breve la vicenda ricordiamo: a) che dal 15/3/15 è stata tolta la carrozza in più sui due Regionali veloci 2481/2488; b) che non è stato mai reso pubblico l'accordo sottoscritto tra Regione Umbria e Regione Lazio il 23/10/14; c) che il 3/11/14 venne inserita la nona carrozza nei due treni, ma già dal 14/12/14 la stessa doveva essere tolta e la Regione Umbria chiese una proroga fino al 29/3/15, ognuno può fare le sue dovute considerazioni sul perché di tale richiesta. Si fa notare che nessuno, da parte della Regione Umbria, ha mai comunicato il ritorno ad otto carrozze; d) che secondo le proposte fatte a Luglio 2014, per ottenere la riattivazione della fermata ad Orte dei RRVV 2488/2481, dall'Assessore ai Trasporti della Regione Lazio CIVITA al suo omonimo Umbro (vedere file allegato), la carrozza in più e il personale in più che per motivi di sicurezza avrebbe prestato servizio sui due convogli li avrebbe pagati il Lazio, c'è da ritenere, a questo punto, che per quanto è ad oggi, forse non sia più così. Ebbene, dagli atti ufficiali dell'interpellanza parlamentare concordata da comitati e singoli cittadini, visibile al link http://www.serviziparlalmentari.com/index.php?option=com_mtree&task=viewlink&link_id=5552&Itemid=2 Emerge la prova che quanto dichiarato, nei comunicati stampa, sull'accordo raggiunto dalle due Regioni, era solo fumo negli occhi, in quanto tutto è tornato per i RRVV 2488/2481, se non subito, vista la proroga richiesta di tre mesi, come prima se non peggio.....

Comunicazione del comitato

RISULTATI ESERCIZIO 2014 + RINNOVO CONTRATTO DI SERVIZIO
Gentili iscritti, con la presente vorrei denunciare il silenzio fragoroso, la mancanza di sensibilità verso i propri cittadini viaggiatori, di tutte le istituzioni, da quelle cittadine a quelle regionali, con una sorta di compiacimento delle associazioni consumatori che dovrebbero tutelare gli utenti a spada tratta. Da fine marzo il comitato ha chiesto lumi all'Ass. Rometti e compagnia bella sui dati del monitoraggio relativi all'anno 2014 (che da contratto dovrebbero essere resi noti dal 1 marzo) ma ad oggi nessuno si è degnato di una risposta, anche a seguito di ripetuti solleciti telefonici al dott. Pastura- Identico discorso per quanto riguarda la stipula del nuovo contratto di servizio (mail qui sotto), scaduto a dicembre 2014, di cui nulla si sa salvo una lettera di intenti di rinnovo firmata da Rometti e da Soprano (FS): riteniamo scandalosa la situazione maturata fino ad oggi, ancor più grave dopo le varie riunioni della Consulta dei Consumatori in cui sembra anche alle associazioni sia stato lanciato fumo negli occhi. Le nostre richieste sono note a tutti i partecipanti al tavolo suddetto, le abbiamo raccolte nel documento allegato, ennesimo tentativo di segnalare le storture emerse nel precedente contratto. Come sapete dai precedenti turni elettorali, anche questa volta gli aspiranti candidati alle elezioni regionali corteggiano il Comitato con intento ben chiaro: personalmente ho avuto incontri con esponenti di varie forze politiche (alcuni già "noti" al comitato), le promesse tante ovviamente ma almeno uno di questi nel giro di qualche giorno dal nostro primo incontro si è fatto portavoce verso la presidente Marini dell'anomalia della situazione del rinnovo del contratto e dei disagi cronici dei pendolari, proponendole un incontro con i comitati; la risposta della stessa Marini è stata allucinante, in sostanza: l'Ass. Rometti sta seguendo il tutto, la situazione a quanto le ha riportato l'Ass. procede abbastanza bene, il contratto è siglato, e comunque ora non ha tempo per incontrare i pendolari... Non so cosa Rometti abbia raccontato alla Marini in questi anni, è grave solo il fatto che non intenda trovare 30' del suo tempo (sarà nella nostra provincia alcuni giorni dopo il 20/5) per ascoltare le migliaia di viaggiatori che quotidianamente si muovono da Terni e dall'Umbria verso Roma o internamente alla regione stessa. Ovviamente non ci arrendiamo e faremo di tutto per far si che il confronto avvenga prima delle elezioni, se così non fosse subito dopo, sperando almeno (per quanto mi riguarda) in facce nuove e più vicine alle problematiche di noi pendolari.

Comunicazione del comitato

RINNOVO CONTRATTO DI SERVIZIO CON TRENITALIA
A seguito dell'incontro tenutosi in Regione tra l'Ass. Rometti e le Associazioni dei Consumatori in sede di Consulta, riguardante il rinnovo di Contratto di Servizio con Trenitalia (CdS), ci risulta che nessuna decisione sia stata ancora presa in merito: se così fosse la cosa ci allarmerebbe in quanto ci avviciniamo alla scadenza dei 90 giorni di proroga di quello in scadenza, come previsto dall'Art 4 comma 2 dello stesso CdS e non vorremmo che si verificasse quanto accaduto già nel 2009 quando tutto fu demandato alla nuova giunta, con il risultato di un "copia/incolla" del precedente, assolutamente irricevibile per come steso originariamente. In questi 6 anni sono state talmente tante le segnalazioni relative alle qualità del servizio che dovrebbe venire automatico, sia per la Regione che per le Associazioni stesse, proporre modifiche mirate ad alcuni punti dello stesso. Nonostante circoli una bozza dei risultati della carta di Servizio, da cui si evince standard qualitativi che pare premino Trenitalia sotto tutti gli aspetti qualitativi ( puntualità e regolarità, pulizia e condizioni igieniche, comfort di viaggio, affidabilità), gradiremmo avere il monitoraggio per l'anno 2014, con i dettagli dei controlli effettuati sui parametri appena elencati. Per tornare al CdS gradiremmo sottolineare alcuni punti che andrebbero, a nostro parere, migliorati o rispettati, riassunti nel file PROPOSTE PER NUOVO CONTRATTO DI SERVIZIO Regione - Trenitalia

Comunicazione del comitato

Apprendiamo con interesse che da ieri i colleghi del comitato dei pendolari di Orte ci faranno un resoconto giornaliero sulle disumane condizioni di viaggio di alcuni regionali pre e post i due treni incriminati, con tanto di documentazione fotografica (anche se poi un viaggiatore ha denunciato per iscritto situazioni artatamente create per far figurare grandi quantità di pendolari di Orte in piedi mentre un altro ci ha scritto che su due carrozze centrali del RV2328 di ieri sera non c'era alcun passeggero in piedi): ci fa piacere constatare che le stesse motivazioni addotte dai comitati umbri per la tutela dei viaggiatori (sicurezza, sovraffollamento, ecc.), che dal 2005 denunciamo regolarmente, ora diventino fondamentali per chi ha insinuato o fatto insinuare tra le righe, in questi giorni, che fossimo capziosi al riguardo....evidentemente all'epoca non erano così interessati al benessere di tutti i viaggiatori di quei due treni.

Ancora sui gravi fatti avvenuti nella stazione di Orte il 21/07 u.s.

Abbiamo compiuto tutti i passi dovuti dopo le lettere di denuncia pervenuteci da alcuni nostri iscritti: non tollereremo più atti di illegalità
 

Lettera a prefetture ed istituzioni 23-07-14.pdf  

ComunicazioneAiDeputati.docx

Comunicato stampa: IL CAMPANILISMO NUOCE AI PENDOLARI

ComunicatoStampa.docx

Articolo "Treni, ritardi a pioggia pendolari all’attacco"

A seguito di nostre dichiarazioni stampa è uscito su "Il Messaggero Umbria" il seguente articolo in data 21/02/2014:
Treni, ritardi a pioggia pendolari all’attacco

Disagi continui nelle ultime settimane: lettera di protesta della Regione a Trenitalia e nostro comunicato

19/12/2013 - Abbiamo deciso di emettere un comunicato stampa vista la gravità dei disagi verificatisi nei collegamenti da e per la capitale sia per i treni regionali, da settembre in poi fino al culmine delle ultime tre settimane, che per i treni InterCity (per quest'ultimi in realtà i problemi perdurano da mesi e mesi).
I ritardi accumulati, soprattutto al rientro da Roma, sono stati enormi e molto frequenti (basti pensare che dal 22 novembre almeno 6 volte i treni regionali sono stati deviati sulla linea lenta oppure parcheggiati in ingresso alla direttissima presso Settebagni; gli IC della mattina continuano a viaggiare con sostanziosi ritardi quotidiani), arrivando al punto che ogni volta che si arriva in stazione, per capire cosa potrà accadere sulla strada del rientro a casa, bisogna guardare il tabellone e pregare che non ci siano treni Alta Velocità diretti al nord in ritardo, che il treno si arresti appena partito per un blocco porte che farà perdere la precedenza per l'ingresso in linea direttissima, che non ci siano guasti sulla linea: altrimenti già si sa come sarà il viaggio, se va bene si rimane parcheggiati per decine di minuti dopo Tiburtina oppure si passa per la linea lenta (ovviamente nessuno avvisa prima che si riparta da Tiburtina, salvo rari casi, che si farà lo stesso percorso della FR1, il personale di bordo scompare e si rimane "sequestrati" in treno fino ad Orte; nel caso uno volesse farsi venire a prendere lungo il tragitto della linea lenta non lo può fare perché il treno non effettua servizio passeggeri lungo le varie stazioncine).
Siamo arrivati al punto, prevedibile già da molti anni e sempre ribadito ai vari Assessori ai Trasporti che si sono alternati nella Regione Umbria, che i treni dei pendolari sono treni di nessuno, invisibili, perché tutto ormai ruota intorno all'Alta Velocità, contro la quale nulla abbiamo ovviamente, ma per la quale non si possono far viaggiare quotidianamente in condizioni indecenti migliaia di cittadini che vanno a lavoro.
Abbiamo pertanto fissato alcune linee guide che vorremmo fossero fatte proprie dai nostri rappresentanti istituzionali e sulle quali gradiremmo risposte serie ed a breve.
Nel mezzo di questa situazione caotica una notizia importante: ieri l'A.D. di RFI ci ha assicurato che, dopo le insistenti richieste del Comitato avanzate da inizio anno, sarà pianificata e realizzata la pensilina ai famigerati binari EST di Roma Termini.

*
lettera dell'Assessore Rometti a Trenitalia

* vai al nostro comunicato

Bus serale Orte-Terni delle 20:25 (ex R21552)

01/07/2013 - Si rende noto quanto appreso dalla Regione Umbria in merito al bus serale Orte-Terni in partenza da Orte alle 20:25 effettuato dal lunedì al venerdì (che fa da servizio sostitutivo del treno soppresso nel dicembre scorso R21552): il suddetto bus sarà effettuato anche nel mese di luglio, infatti la sospensione estiva riguarda il solo mese di agosto, poi da settembre riprenderà ad essere effettuato.

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE 02/07/2013: come alcuni di voi hanno purtroppo constatato, ieri 1° luglio la corsa non è stata effettuata; stiamo cercando di capire perchè: se fosse falsa la notizia appresa dalla Regione o se Umbria Mobilità non sta effettuando quanto richiesto e pagato dalla Regione; in attesa di chiarire la situazione vi invitiamo a NON FARE AFFIDAMENTO SULLA PRESENZA DI TALE BUS; vi aggiorneremo al più presto.
ULTERIORE AGGIORNAMENTO IMPORTANTE 02/07/2013: la mancata effettuazione della corsa di ieri sera è stata dovuta ad un errore interno di Umbria Mobilità: già da oggi l'autobus tornerà ad esserci ed è confermato che ci sarà per tutto il mese di luglio.

Variazione estiva bus PG082

06/06/2013 - Pubblichiamo la locandina informativa, inviata da Trenitalia S.p.A. tramite il Servizio Trasporti Regione Umbria, per informare gli utenti delle variazioni di orario del Bus PG 082 (Orte-Terni), per il solo periodo dal 10 giugno al 7 settembre 2013, in sostituzione del Regionale 12126, temporaneamente soppresso nello stesso periodo.
Si rammenta che il Bus PG082 sarà in coincidenza ad Orte con il Regionale 2314 (Roma Termini - Firenze), che parte da Termini alle ore 15:03, da Tiburtina alle ore 15:18 ed arriva ad Orte alle ore 15:51.
Il Bus PG082 si effettuerà, dal 10/06 al 31/07 e dal 02/09 al 07/09, con partenza da Orte, piazzale antistante la Stazione, alle ore 16:00 e fermerà, per il periodo di variazione di orario, a Nera Montoro (bivio FS) alle ore 16:15, a Narni alle ore 16:25, con arrivo a Terni alle ore 16:50.
Dal 09/09 p.v. lo stesso, con il ripristino in servizio del Regionale 12126, riprenderà il vecchio orario di partenza da Orte alle ore 15:20 così come i precedenti transiti.

(clicca per ingrandire)

Il silenzio assordante della Regione Umbria: lettera alla Presidente Marini e comunicato stampa

09/05/2013 - A seguito delle mancate risposte su una serie di questioni sulle quali abbiamo sollecitato l'Assessorato Regionale ai Trasporti negli ultimi mesi, abbiamo mandato una lettera alla Presidente Marini e successivamente abbiamo diffuso questo comunicato stampa: "Il silenzio assordante della Regione Umbria".

Conseguenti articoli sulla stampa locale:
* "I pendolari: dalla Regione silenzio assordante" da Il Giornale dell'Umbria 06/05/2013
* "Pendolari contro la Regione" da Il Corriere dell'Umbria 08/05/2013

Monitoraggio servizi ferroviari: interrogazione del consigliere regionale Nevi

27/03/2013 - In seguito al mandato ricevuto in sede di Assemblea del 18/12/2012, abbiamo contattato il consigliere regionale Raffaele Nevi sulle problematiche relative alla qualità del servizio di trasporto ferroviario regionale ed eventuali violazioni del contratto stipulato tra Trenitalia e Regione Umbria.
Il consigliere ha presentato un'interrogazione alla Giunta Regionale, visualizzabile al seguente link:
TRASPORTI: ISTITUIRE IL COMITATO TECNICO DI GESTIONE DEL CONTRATTO DI SERVIZIO TRA REGIONE E TRENITALIA - INTERROGAZIONE DI NEVI (PDL)

Comunicato stampa sui disagi nel rientro da Roma nel giorno 22/03

vai al comunicato

Conseguenti articoli sui giornali locali:
* Il Messaggero del 25/03/2013: Pendolari, la Regione preferisce le strade ai binari
* Corriere dell'Umbria del 27/03/2013: Odissea pendolari

Sanzioni a Trenitalia per mancato rispetto qualità dei servizi, ma i controlli chi li fa?

28/02/2013 - In merito alle sanzioni comminate a Trenitalia per il mancato rispetto degli standard di qualità previsti dal Contratto di Servizio, l'Assessorato ai Trasporti della Regione Umbria ha emesso questo comunicato stampa: Treni, regione umbria sanziona trenitalia per disservizi.
A tale proposito sul giornale on line Umbria 24 è stato pubblicato il seguente articolo, contenente anche una nostra replica:
* Treni, la Regione sanziona Trenitalia di 382 mila euro per disservizi: dal 2009 decurtati 900 mila. Ma i pendolari: «La Regione non effettua monitoraggi che noi abbiamo più volte richiesto»

AGGIORNAMENTO - Altri articoli:
* Il Giornale dell'Umbria di venerdì 1° marzo 2013: Pendolari ternani: il monitoraggio di qualità sul servizio deve essere effettuato da personale della Regione
* Corriere dell'Umbria di sabato 2 marzo 2013: Pendolari polemici con l'assessore Rometti "La Regione non controlla la qualità dei treni"

Tanti problemi aperti e nessuna risposta

A seguito di un nostro comunicato stampa è stato pubblicato il seguente articolo:
* Il Messaggero del 19/02/2013:
Treni in ritardo, parte la battaglia dei rimborsi

Assemblea dei Pendolari convocata per il 18 dicembre

E' indetta per MARTEDI 18 DICEMBRE 2012 alle ore 21:00 l'ASSEMBLEA DEI PENDOLARI che avrà luogo a Terni presso i locali della Parrocchia di San Zenone, Strada della Val di Serra n°30.
Ordine del Giorno:
- PROBLEMATICHE RELATIVE AL NUOVO ORARIO IN VIGORE DAL 9/12/12
- SITUAZIONE DI UMBRIA MOBILITA'
- QUESTIONI ORGANIZZATIVE DEL DIRETTIVO
- PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI PER ALCUNI ISCRITTI IN SEGUITO A VIOLAZIONI DEL REGOLAMENTO
- VARIE ED EVENTUALI
Tutte le attività del Comitato saranno programmate in base al grado di partecipazione all'Assemblea, unico strumento di valutazione dell'effettivo interesse alla lotta per il miglioramento della qualità della vita del pendolare.

Il disastro del 13 dicembre: Ennesima giornata di disagi per i pendolari umbri

Nota per istituzioni e stampa del 13/12/2012

Umbria Mobilità: tanti tagli, un solo bus sostitutivo

10/12/2012 - Nonostante le nostre proteste, con l'entrata in vigore del nuovo orario da ieri, sono confermati i seguenti tagli dei servizi di Umbria Mobilità su rete nazionale.

Treni della mattina Terni-Orte-Terontola e ritorno, ovvero i seguenti collegamenti:
21545 Terni 04:55 ----> Orte 05:20
7486 Orte 05:38 ----> Terontola 07:00
7487 Terontola 07:45 ----> Orte 09:10
21546 Orte 09:25 ----> Terni 09:49

Treni della sera Terni-Orte-Orvieto e ritorno, ovvero i seguenti collegamenti:
21549 Terni 17:51 ----> Orte 18:15
7488 Orte 18:30 ----> Orvieto 19:04
7488 Orvieto 19:18 ----> Orte 19:52
21552 Orte 20:16 ----> Terni 20:40 (sostituito da bus)

Soltanto per quest'ultimo, sin da oggi, ci sarà un servizio sostitutivo con autobus in partenza dal piazzale antistante la stazione di Orte alle 20:25 e comunque in coincidenza col RV2318 (Roma Termini 19:35 - Firenze) in arrivo ad Orte alle 20:20.
Starebbero poi valutando l'estensione del servizio sostitutivo su gomma per gli altri 3 servizi del collegamento Terni-Orte-Orvieto e ritorno della sera sopra elencati, ma ad oggi non c'è nulla di certo e comunque non entrerebbe in esercizio subito.

Le nostre proteste per il nuovo orario sulla stampa locale

03/12/2012 - Articoli pubblicati a seguito di nostre dichiarazioni:
* Il Messaggero del 03/12/2012:
Addio alla Fcu città isolata
* Articolo web Umbria24.it del 30/11/2012: Treni, i pendolari ternani bocciano il nuovo orario: "Inaccettabile posticipo di 12 minuti"

Criticità del nuovo orario in vigore del 9 dicembre

23/11/2012 - Abbiamo raccolto nella seguente lettera inviata ieri a Regione e Ferrovie le considerazioni sulle bozze del nuovo orario (riguardanti i soli servizi "regionali", non avendo ancora informazioni complete su IC/ES), derivate dalle analisi delle stesse e dalle opinioni degli iscritti: Osservazioni su bozza nuovo orario.pdf.

Ne sono derivati i seguenti articoli sulla stampa locale:
* Il Giornale dell'Umbria del 23/11/2012: Treni e Orari, pendolari allarmati.pdf
* Il Messaggero del 29/11/2012: Tolti due treni. Dai pendolari tante proteste

30/11/2012 - Per quanto riguarda i nuovi orari di Intercity ed Eurostar, appresi allo loro pubblicazione sul sito di Trenitalia, abbiamo raccolto le considerazioni nella seguente lettera: Osservazioni su nuovi orari IC-ES.pdf.

Varie questioni su nuovo orario in vigore del 9 dicembre

Pubblichiamo le bozze del nuovo orario che entrerà in vigore dal 9 dicembre prossimo, ricevute dall'Assessorato Regionale ai Trasporti e dalla Direzione Regionale di Trenitalia; purtroppo non abbiamo un prospetto complessivo, ma le 2 categorie seguenti:
* Treni "regionali" del contratto tra Regione Umbria e Trenitalia:
Bozza provvisoria orari 2012_2013.pdf
* Treni del rientro pomeridiano Roma->Umbria (comprensivi di IC/ES e treni del Lazio e della Toscana): offerta pomeridiana RM_TR_Orvieto.pdf

Si tratta di bozze non definitive, in quanto l'orario effettivo potrà subire alcune correzioni dovute all'integrazione da parte di RFI di tutti i servizi ferroviari che insistono sulla rete ferroviaria nazionale.
Prendere coscienza in anticipo delle variazioni previste è fondamentale per poter pianificare azioni e fare osservazioni evidenziando problemi preesistenti ancora non risolti o nuove situazioni problematiche che si possono venire a creare: pertanto sollecitiamo da parte di tutti i viaggiatori commenti su tali bozze.

Avendo saputo della riclassificazione dell'EuroStar Roma-Ravenna delle 17:25, che diventerà EuroStar Frecciabianca (e partirà alle 17:35), abbiamo subito chiesto che cosa comporterà tale riclassificazione e siamo in attesa di risposta.

Con l'entrata in vigore del nuovo orario Umbria Mobilità vorrebbe sopprimere alcuni servizi su rete RFI, tra cui il treno R21552 (Orte 20:16 - Terni 20:40), che tanti pendolari usano per il rientro da Roma con cambio ad Orte; pertanto, vista l'elevata frequentazione di tale treno, abbiamo avviato ed in questi giorni stiamo realizzando una raccolta firme per chiederne il mantenimento.
Ecco il modulo della petizione: PETIZIONE PER MANTENIMENTO R21552.pdf.
Chi volesse contribuire, perchè utente più o meno frequente del treno, ma non ci ha incontrato nel corso della raccolta firme, può partecipare stampando il modulo, firmandolo / facendolo firmare e poi mandandocene la scansione a comitato@pendolariterni.it entro il 22/11/2012. E' necessario agire in anticipo per non ritrovarci a piedi!

Comunicato su incontro in Regione del 17/10/2012

vai al comunicato

Un po' di pioggia, tanti disagi

12/10/2012 - Abbiamo mandato questa lettera a Regione, Trenitalia, RFI per lamentare la disastrosa situazione che si è venuta a creare stamattina nei treni dall'Umbria verso Roma, peggiorata da informazioni in stazione carenti o fuorvianti: Disagi maltempo del 12-10-12.pdf

Riunione della "Consulta Provinciale dei Pendolari" del 29/09/2012

In vista dei lavori che nei prossimi mesi riguarderanno l'area della stazione ferroviaria di Terni abbiamo ottenuto una convocazione della "Consulta Provinciale dei Pendolari"; vedi il verbale dell'incontro nella relativa sezione di questo sito: Consulta.

Rimborso differenza abbonamento Termini-Tiburtina per incendio Tiburtina nell'estate 2011

31/07/2012 - Ecco il documento che descrive le modalità di richiesta del rimborso per chi lo scorso anno, in occasione dell'incendio di Tiburtina, ha dovuto abbonarsi per Roma Termini pur essendo diretto normalmente a Roma Tiburtina.
Anche se si tratta di una cifra modesta vi invitiamo, anche per un questione di principio, a fruirne.

Sconcerto per aumenti delle tariffe ferroviarie da agosto

30/07/2012 - Abbiamo appreso stamane di un aumento nel costo dell'abbonamento mensile Terni-Roma; visto che non ci risulta che fossero previsti aumenti tariffari, ci siamo subito attivati per capirne la legittimità e la motivazione; questa è la nota scritta inviata agli enti locali ed a Trenitalia.

Abbiamo riscontrato, in sede di rinnovo degli abbonamenti mensili 40/AS di Trenitalia, che a decorrere dal 01/08 p.v. le tariffe degli stessi aumenteranno, non sapendo a che titolo le stesse debbano essere aumentate, anche a fronte di quanto riportato all'art. 13 comma 3 del Contratto di Servizio Ferroviario, sottoscritto dalla Regione Umbria con Trenitalia, e precisamente che:
"La REGIONE informate le Associazioni dei consumatori e Utenti iscritte all’Albo Regionale di cui all’art. 7 della L.R. n. 34 del 10 luglio 1987, si impegna, a far data dal 01.07.2010, ad incrementare del 20% medio le tariffe dei servizi in unica soluzione fino al 31-12-2014. L’incremento delle tariffe sarà pari al 15% per gli acquisti di biglietti via internet. Le tariffe così incrementate tengono conto del tasso di inflazione programmato fissato dal Governo nel DPEF ed ipotizzato per gli anni a venire, oltre ad un’ulteriore quota. Ciò comporterà maggiori introiti a parziale compensazione dei corrispettivi di cui all’articolo 7, per l’effettuazione dei servizi di cui all’articolo 3.” Omissis.......”
Chiediamo, urgentemente, di conoscere le motivazioni che hanno portato a questo ulteriore incremento del costo degli abbonamenti mensili 40/AS, dopo quello effettuato, senza giustificazione, già nei primi mesi del 2012.
Tanto più stigmatizziamo tale decisione in quanto la si riteniene non consona, sia per il sopra citato articolo del Contratto di Servizio, che per i ripetuti disagi nel servizio ferroviario denunciati negli ultimi tempi.


AGGIORNAMENTO 31/07/2012 - Trenitalia dice che gli aumenti sono dovuti alla quota della Regione Lazio.
Articoli pubblicati oggi da quotidiani locali sulla questione a seguito di nostre dichiarazioni:
* Il Messaggero Umbria:
ABBONAMENTI E BIGLIETTI PIÙ CARI «AUMENTI DALLA REGIONE LAZIO
* Il Giornale dell'Umbria: TERNI. STANGATA D'ESTATE SUI PENDOLARI TERNANI

A luglio servizi sostitutivi con autobus di treni Umbria Mobilità soppressi a luglio/agosto

01/07/2012 - A seguito di nostre ripetute richieste volte al mantenimento dei collegamenti ferroviari effettuati da Umbria Mobilità (ex FCU) nella tratta Terni - Orte - Orvieto e ritorno, di cui da orario è prevista la soppressione nei mesi di luglio ed agosto, la Regione ha finanziato anche quest'anno un servizio sostitutivo con autobus per i collegamenti del tardo pomeriggio per il solo mese di luglio, dal lunedì al venerdì.
Vedi avviso con orari

20/06/2012: protesta verso Regione per situazione impianti condizionamento a bordo treno ed ennesima soppressione IC

vai alla lettera

Comunicato Stampa del 14/06/2012 su incontro in Regione del 13/06

vai al nostro comunicato

4 giugno: RFI, Trenitalia e Umbria Mobilità ci regalano l'ennesima giornata da incubo

05/06/2012 - A seguito dei forti disagi di ieri pomeriggio/sera nel rientro da Roma per problemi nella linea elettrica in direttissima (così dicevano gli annunci in stazione), abbiamo scritto una lettera di informazione e protesta all'Assessorato ai Trasporti della Regione Umbria: vai al testo della lettera.
Le situazioni riportate sono frutto della nostra esperienza diretta e di quella degli iscritti che hanno fatto segnalazioni sul sistema di monitoraggio on line (www.pendolariumbri.it/monitoraggio.asp), al quale vi invitiamo ancora una volta a contribuire, se possibile, in maniera tempestiva.

RV21588

01/06/2012 - Alla fine, dopo tanti si dice, sembra, potrebbe, siamo alla verità dei fatti: la nostra richiesta che il treno regionale in oggetto (che parte attualmente da Roma Tiburtina alle 18,52), nato con l'intento di spostarlo poi in altra fascia oraria e dalla stazione di Roma Termini, rimarrà un sogno: partirà, come da orario ufficiale FS, si da Roma Termini, ma alle 18,43....... probabilmente la premiata ditta Regione/Trenitalia ce lo spaccerà come un formidabile contributo a svuotare il R12176 delle 18,23 per Ancona.

Comunicato Stampa del 29/05/2012: Ogni giorno viene calpestata la nostra dignità di cittadini, lavoratori e studenti

vai al nostro comunicato

01/06/2012 - Alcuni quotidiani locali hanno pubblicato articoli sulla base di questo comunicato:
* Il Giornale dell'Umbria: L'ira dei pendolari: Basta coi ritardi e i disagi sui treni
* Il Corriere dell'Umbria: Ennesima odissea per i pendolari ternani di ritorno dalle stazioni romane
* Il Messaggero Umbria: Il Comitato contro Trenitalia: Carrozze buie, condizionatori ko e treni sempre in ritardo

Cambio orario 10 giugno: mancato incontro e lettera urgente

29/05/2012 - In previsione del prossimo parziale cambio orario del 10 giugno e per anticiparci le variazioni del cambio orario di dicembre, eravamo stati invitati a partecipare ad un incontro in Regione per il 23 maggio scorso, che è stato rimandato a data da destinarsi.
Già ritenevamo tale data troppo a ridosso del 10 giugno, ora temiamo che la possibilità di incidere sulle scelte sia ulteriormente limitata.
Comunque abbiamo raccolto in una lettera urgente alcuni dei temi che avremmo sollevato all'incontro, tutti già anticipati in varie comunicazioni scritte e verbali degli ultimi mesi: vai alla lettera.

Comunicato Stampa del 17/05/2012: Regione Umbria, a quando le risposte?

vai al nostro comunicato

Venerdì nero per il rientro da Roma: fortissimi ritardi su tutti i treni

07/05/2010 - In relazione a quanto accaduto venerdì scorso 04/05/2012, per i ritardi e per la gestione scandalosa delle informazioni in stazione, abbiamo fatto dichiarazioni alla stampa; ne è derivato il seguente articolo: "Treno in panne, pomeriggio da cani per centinaia di pendolari ternani"

Comunicato Stampa 04/05/2012: Elezioni Comunali Narni, pendolari dimenticati

vai al comunicato

RV21588 (18:52) Roma Tiburtina - Perugia: la Regione mette in dubbio la rimodulazione promessa

18/04/2012 - Come i pendolari che rientrano da Roma intorno alle 19 ben sanno, a partire dal 6 febbraio scorso è stato istituito un nuovo treno Roma Tiburtina - Perugia (RV21588, in partenza alle 18:52) sovvenzionato dalla Regione Umbria con lo scopo dichiarato di colmare il vuoto tra il RV12176 (da Roma Termini alle 18:23, da Tiburtina alle 18:33) e l'IC546 (da Roma Termini alle 19:55, da Tiburtina alle 20:03), vuoto contro cui questo Comitato aveva a più riprese protestato e vuoto venutosi a creare in seguito alla soppressione dell'Eurostar per Ancona che fino a dicembre scorso partiva alle 19:32 da Roma Termini.
In occasione dell'istituzione di tale treno avevamo espresso un parere positivo vincolandolo ad una rimodulazione dello stesso, consistente nella partenza da Roma Termini e posticipo dopo le 19:15; Trenitalia ci disse che ciò si poteva ottenere in occasione del cambio orario di giugno 2012 e la Regione era disponibile ad appoggiarlo.

Ora apprendiamo dalla stampa che l'Assessore ai Trasporti della Regione Umbria esprime soddisfazione per il gradimento dimostrato dagli utenti per tale treno (ed il suo treno "gemello" RV21589 Perugia - Roma Tiburtina), come sarebbe dimostrato dall'alta frequentazione rilevata e pertanto stanno valutando di richiederne a Trenitalia il mantenimento così com'è attualmente, annunciando al proposito un'indagine a bordo treno.

Contestiamo tali dichiarazioni, perchè:


Ribadiamo l'opportunità della rimodulazione richiesta che renderebbe tale treno molto più utile e fruito da un numero maggiore di pendolari umbri, in particolare dai viaggiatori abituali dell'Eurostar soppresso a dicembre.

A rischio gli ultimi 2 Eurostar superstiti?

18/04/2012 - In base ad alcune segnalazioni pervenuteci nei giorni scorsi ed originate dal personale viaggiante di Trenitalia sembra che in occasione del prossimo cambio di orario di giugno la coppia di ES 9332 e 9325 sulla Roma-Ravenna transiteranno per Bologna e non più per l'Umbria, cosa che se confermata sarebbe di una gravità inaudita per la nostra Regione.
Abbiamo subito allertato l'Assessorato ai Trasporti della Regione Umbria, che si è detto non a conoscenza della questione e dai loro primi riscontri dicono che sia non vera, ma comunque temiamo che si ripeta quanto avvenuto a dicembre scorso quando a pochi giorni dall'entrata in vigore del nuovo orario è stata formalizzata la soppressione dell'EuroStar Roma-Ancona delle 19:32.
Pertanto abbiamo inviato richiesta di scongiurare una tale eventualità a tutti i soggetti coinvolti (Trenitalia, Regione Umbria ed anche Regione Marche).

A seguito di nostre dichiarazioni, Il Messaggero Umbria di oggi ha pubblicato il seguente articolo: Pendolari sul piede di guerra: Altri due Eurostar in bilico...

Altro articolo con nostre dichiarazioni sul sito Umbria24.it.

AGGIORNAMENTO 20/04/2012 - Comunicazione ricevuta dalla Divisione Passeggeri di Trenitalia:
Con il prossimo orario estivo non è prevista alcuna variazione nella programmazione della coppia di Eurostar 9332/9325 Roma-Ravenna e viceversa. Peraltro, è opportuno sottolineare che Trenitalia non ha mai preso in considerazione - nemmeno a livello di ipotesi di studio - la possibilità di instradare questo collegamento via dorsale. Pertanto, in assenza di ogni minimo fondamento delle notizie riportate al riguardo, emerge con tutta evidenza l'inattendibilità delle fonti da cui provengono.

Variazioni orari autobus PG81 (Terni-Orte) e PG82 (Orte-Terni) da lunedì 16 aprile 2012

In seguito alle richieste di un gruppo di pendolari di Nera Montoro (di cui il Comitato si è fatto portavoce), che lamentavano una lacuna nei treni di ritorno da Roma dopo le 13:28 (orario di partenza da Roma Termini), venutasi a creare con l'ultimo cambio orario di dicembre 2011, la Regione ci comunica che Trenitalia a partire da lunedì 16 aprile varierà gli orari dei 2 servizi sostitutivi con autobus PG81 e PG82 per realizzare una veloce coincidenza ad Orte del PG82 (in partenza alle 15:10) con il treno RV21626 (in arrivo alle 15:01), proveniente da Roma Termini (da dove parte alle 14:18).
Vedi avviso ufficiale.

27 marzo 2012: nuova lettera del Comitato alla Regione

Ennesima lettera alla Regione Umbria per chiedere riscontri su varie questioni aperte (alcune emerse in sede di Assemblea del 3 marzo) ed un incontro per anticipare la discussione del nuovo orario che entrerà in vigore a giugno.
vai al testo della lettera

19 marzo 2012: nuovo Monitoraggio On-Line

Su questo sito torna on-line (riveduto ed esteso) il nostro sistema di raccolta delle segnalazioni per il monitoraggio dei (dis)servizi ferroviari: contribuisci/consulta anche tu!
vai alla sezione Monitoraggio

6 marzo 2012: Comunicato Stampa su problematiche IC

vai al comunicato

29 febbraio 2012: Consiglio Comunale di Terni all'unanimità sui problemi dei pendolari

E' stato finalmente discusso in sede di consiglio comunale di Terni l'atto di indirizzo a sostegno del pendolarismo, a seguito di nostra sollecitazione a maggioranza ed opposizione: è la prima volta che un atto su tale tema viene approvato unitariamente da entrambi gli schieramenti.
Testo dall'atto approvato:

Comunicato stampa del Comune di Terni.

Assemblea del Comitato Pendolari convocata per il 3 marzo 2012

E' indetta l'Assemblea del Comitato Pendolari Ternani nel giorno sabato 03 marzo 2012, presso l'aula consiliare della Provincia di Terni in via della Stazione, dalle ore 10:00 alle ore 12:00.
L'ordine del giorno è il seguente:
 1) situazione del trasporto ferroviario regionale, in particolare questioni poste in sede di riunione con la Regione il 25/01 u.s.;
 2) PIT ed iniziative presso il Consiglio Comunale di Terni;
 3) varie ed eventuali.
In via eccezionale sarà consentita la partecipazione all'assemblea anche ai non iscritti.

L'Assembleaostituisce un momento importante per ritrovarci assieme tra pendolari di varie fasce orarie e parlare delle tante problematiche con cui ogni giorno ci scontriamo, per fare segnalazioni ed avanzare proposte, nonchè un modo ulteriore per il Direttivo per riferire le attività svolte ed i riscontri avuti e per condividere la pianificazione delle future iniziative.

Tutte le attività del Comitato saranno programmate in base al grado di partecipazione all'Assemblea, unico strumento di valutazione dell'effettivo interesse alla lotta per il miglioramento della qualità della vita del pendolare.

15 febbraio 2012: soppressioni, ritardi e disinformazione alla stazione di Terni

Ai disagi degli ultimi giorni legati alla neve (o almeno questa ne è stata la scusa...) si è aggiunto un ulteriore episodio, che abbiamo riferito al Messaggero Umbria che ne ha tratto questo articolo "Il treno è tagliato, ma il bus è un fantasma": ciò che più di tutto fa arrabbiare è la mancanza di informazioni.

Nuovi treni Perugia - Roma Tiburtina - Perugia dal 06/02/2012

Una nuova coppia di treni regionali, sovvenzionati dalla Regione Umbria, verrà attivata da Trenitalia a partire da lunedì 6 febbraio 2012 (circoleranno dal lunedì al sabato).

Treno 21589 Perugia - Roma Tiburtina
Stazione Ora d'arrivo Ora di partenza
Perugia --:-- 15:50
Perugia Ponte S. Giovanni 15:58 15:59
Bastia 16:05 16:06
Assisi 16:10 16:11
Spello 16:20 16:21
Foligno 16:27 16:29
Trevi 16:37 16:38
Spoleto 16:48 16:49
Terni 17:13 17:15
Narni-Amelia 17:22 17:23
Orte 17:39 17:59
Roma Tiburtina 18:34  

Treno 21588 Roma Tiburtina - Perugia
Stazione Ora d'arrivo Ora di partenza
Roma Tiburtina --:-- 18:52
Orte 19:27 19:29
Nera Montoro 19:36 19:37
Narni-Amelia 19:42 19:43
Terni 19:53 19:55
Spoleto 20:21 20:22
Trevi 20:31 20:32
Foligno 20:41 20:43
Spello 20:49 20:50
Assisi 20:59 21:00
Bastia 21:04 21:05
Perugia Ponte S. Giovanni 21:14 21:15
Perugia 21:27
 

 

Proroga Rimborso Carta Tutto Treno Umbria al 29/02/2012

Su sollecitazione del Comitato e grazie all'intervento della Regione Umbria, Trenitalia ha riaperto i termini per il rimborso della Carta Tutto Treno Umbria (inzialmente fissati al 31 dicembre 2011): nuova scadenza è il 29 febbraio 2012.
Tale rimborso si applica a coloro che hanno sottoscritto la Carta prima del cambio orario del 12 dicembre 2011 e che, alla luce nella nuova situazione dei treni disponibili, non intendono più avvalersi del diritto di accesso a InterCity ed Eurostar, che la Carta consente.

Incontro Comitati presso Regione Umbria del 25/01/2012

Il Comitato, insieme alle Associazioni dei Consumatori, è stato convocato il giorno 25 gennaio 2012 dalla Regione Umbria in merito alle problematiche insorte a seguito del nuovo orario dei servizi ferroviari regionali e nazionali.
In relazione all'esito dell'incontro ed alle tematiche discusse, consulta il Comunicato Stampa.

Presentazione pubblica PIT del 01/02/2012

Il Comitato è stato invitato dal Comune di Terni per la presentazione del PIT (Progetto Integrato Territoriale) il giorno 01 febbario 2012 alle ore 15.30 presso la sala videoconferenze della Biblioteca Comunale.
L’incontro è aperto al pubblico.